Parte finalmente il primo tour estivo, proposto dalla Teniamoci per mano ONLUS e che vedrà i tanti volontari dell’associazione in piazza, con laboratori ludici gratuiti, pensati per i bambini e per le famiglie.

La Teniamoci per mano ONLUS è un’associazione volontariato Napoli, che conta circa 600 clown dottori volontari in tutta Italia e che da oltre 8 anni porta allegria e risate nelle case di riposo per anziani e nelle corsie delle oltre 40 strutture sanitarie in cui è presente sul territorio nazionale.

Già nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 giugno, il tour è approdato nelle piazze di Marina di Pisciotta, in provincia di Salerno, e di Agropoli, dove i volontari hanno dato vita a laboratori di Puppets, giocoleria, truccabimbi, ballon art, ludoteca e yoga della risata.

Insomma, un week end ricco di attività ludico-creative, che hanno coinvolto bambini e famiglie in momenti d’intrattenimento, introducendoli alla conoscenza della missione dell’associazione: la clownterapia.

La clownterapia è una terapia medica alternativa, che non punta a sostituirsi alle cure tradizionali, ma vuole essere un supporto ulteriore ad esse: infatti, attraverso il gioco e la fantasia, i clown riescono a trasformare semplici stanze di ospedale in veri e propri stanze da gioco, stimolando il buon umore dei pazienti, delle loro famiglie e del personale medico.

Gli appuntamenti previsti dal Tour del sorriso saranno tanti, tutti assolutamente gratuiti e da non perdere e si svolgeranno secondo il seguente calendario:

  • 7 e 8 luglio, in piazza Municipio ad Amalfi;
  • 14 luglio, in piazza Plebiscito a Castel di Sangro;
  • 22 e 23 luglio, in piazza XIX maggio a Gaeta;
  • 24 luglio, in piazzale Ceci a Minturno;
  • 25 luglio, sul lungomare di via Cristoforo Colombo a Sperlonga;
  • 28 e 29 luglio, in piazza Garibaldi a Terracina.

Inoltre, da confermare sono le date del 15 luglio a Fiuggi e del 21 luglio a Formia, per le quali è possibile chiedere ulteriori informazioni, scrivendo a teniamocipermanoonlus@live.it

Durante gli appuntamenti, sarà possibile vedere anche l’“Ambulanza dal naso rosso”, uno dei progetti realizzati durante questi anni di instancabile attività, grazie al contributo dei donatori: si tratta di una simpatica ambulanza a dimensione di bambino, usata per rendere meno traumatico il trasporto dei piccoli pazienti da un ospedale all’altro e per rendere le attese del pronto soccorso più leggere.

Insomma, tanti appuntamenti a cui non è possibile mancare!