Per la 26° edizione della Giornata Universale dell’Infanzia il giorno 24 novembre, presso il Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare, noi della Teniamoci per mano Onlus non potevamo mancare. Realizzata dal Comitato Regionale UNICEF della Campania, insieme al MIUR, e patrocinata dalla Regione Campania, dal Comune di Napoli, dal CSV Napoli, dall’Istituto Studi Filosofici del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, dalle Forze armate. Gli ospiti, tra i quali anche il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, e l’inviato di “Striscia la Notizia”, Luca Abete, sono stati accolti dalla Presidente del Comitato UNICEF Campania, Margherita Dini Ciacci, e dalla Presidente della Mostra d’Oltremare, Donatella Chiodo.

La 26° Giornata dell’infanzia, che si è aperta con la Fanfara dei Bersaglieri della Brigata Garibaldi di Caserta, ha visto la partecipazione di decine di artisti, tra i quali: il chitarrista Phil Palmer, il Deputato Ucraino e tenore, Taras Kurchyk, gli attori di “Un Posto al Sole”, Luca Abete, i protagonisti di Made in Sud, Angelo Di Gennaro e i cantanti Anna Capasso, Zoya, Volodymyr Lyashuk e il Giardino dei Semplici; giocolieri, maghi, clown e maschere e quasi 2.000 tra bambini e ragazzi delle scuole della Campania che hanno aderito al concorso di Unicef Campania e Miur Regionale, dal titolo “Nutrirsi bene. Nutrirsi tutti”. I lavori degli studenti sono stati valutati da una giuria di esperti degli enti organizzatori e dagli Chef internazionali amici UNICEF: Pietro Parisi, Stefano Callegaro, Gino Sorbillo e Vito Gnazzo.
Presenti anche i membri del Consiglio junior della V Municipalità, Vomero-Arenella,e della consulta dei giovani professionisti e imprenditori della Campania, i Comuni di Acerra, Calvi Risorta, Casamarciano, Cimitile, Liveri, Marigliano, Nola, Parete, Polla, San Vitaliano, Santa Maria La Carità, Pozzuoli e la III, la V e la X Municipalità di Napoli.

Numerose le iniziative promosse nel corso di questa giornata: dalle testimonianze dei sindaci che hanno conferito la cittadinanza onoraria ai bambini nati da genitori stranieri residenti sul proprio territorio e che hanno deliberato la costruzione, con l’Unicef, delle Città amiche dei bambini e degli adolescenti; all’appello di Virginia Ciaravolo, presidente dell’associazione “Non più violenza infinita sulle donne”, rivolto alle tante mamme presenti; fino al corso di formazione per la Rianimazione Cardiopolmonare di Base e Defibrillazione Precoce tenuto dal Centro di Servizi per il Volontariato (CSV) di Napoli, presieduto da Nicola Caprio.
Tanti gli interventi, moderati da Paolo Coletta, ambasciatore Unicef: l’assessore regionale alle Risorse Umane, Pasquale Sommese; il Garante per l’Infanzia della Regione Campania, Cesare Romano; il direttore dell’Istituto penale minorile di Nisida, Gianluca Guida; il presidente CSV Napoli, Giuseppe De Stefano; il tenente colonnello, Guido Calierno; Maria Adele Ciotola della Caritas; Rosalba Cerqua per la Fondazione Banco di Napoli per l’Infanzia; i bimbi del Centro Layla, della comunità di Polla; Mario Porfito, ambasciatore Unicef; Mimì De Maio con il suo flash mob dalla parte dei bambini.

26° Giornata Universale dell’Infanzia: un’altra importante iniziativa alla quale non potevamo non dare il nostro contributo.